×

Saranno Don Luigi Ciotti e Valentina Pazè gli ospiti della giornata inaugurale della scuola di politica di Ostana, in programma per sabato 7 gennaio alle ore 15 presso il centro culturale Lou Portoun della borgata S.Antonio.

Presso il Centro Culturale LouPortoun (b.taS.Antonio) di Ostana si svolgerà la presentazione del volume “La Costruzione delle Alpi – Il Novecento e il modernismo alpino (1917-2017)” dell’architetto e docente pinerolese Antonio De Rossi.

Inaugurazione della mostra “2000 metri sopra le cose umane”: un viaggio fotografico tra i rifugi alpini, con focus particolare su quelli del panorama cuneese.

Sabato 1 ottobre il Rifugio Galaberna di Ostana e l’associazione Bouligar propongono “un the con i cervi”: chiacchierata con proiezione di filmati e, a seguire, passeggiata tra i boschi di Ostana.

“Sulle tracce di Giors Bonetto” la proposta itinerante per il sabato pomeriggio, con passeggiata itinerante tra Crissolo e Ostana.
Domenica 25, porte aperte su“Ostana e il suo patrimonio culturale” con apertura straordinaria del Museo etnografico.

Torna “Chantar e Dancar”, una manifestazione organizzata da Chambra d’Oc per la promozione della lingua occitana attraverso balli e canti.

Il programma comprende: passeggiata alla scoperta delle borgate di Ostana, pranzo al sacco all’interno de “Il bosco incantato” seguito da lettura di fiabe per i più piccoli e balli occitani, concludendo la giornata con il documentario di “Lo sumi de la lenga vai a Montpelhier”.

Sabato 30 luglio alle ore 18 presso il centro culturale di S.Antonio a Ostana sarà inaugurata la mostra “Fogli d’album” dell’artista Bruno Pignata.

Guideranno  la serata i racconti di  Alessandra Chiappero e Valentina Padovam, sulle note di Danilo Pala, sax alto, e Laerte Cecere, chitarra. La serata si intitola “Wanna swing in the mountains?” ed è realizzata in collaborazione con Associazione Bouligar e Rifugio Galaberna.

Nelle ultime settimane Ostana ha ospitato per il terzo anno consecutivo l’escursione didattica del corso di laurea in Biologia dell’Università del Piemonte Orientale.

Accompagnati dal Prof. Stefano Fenoglio, gli studenti alessandrini hanno trascorso tre giorni immersi negli ecosistemi alpini delle Valli Po e Varaita, tra osservazioni dirette ed esperienze pratiche di rilievo e monitoraggio della biodiversità.

Lo stage prevederà una prima parte di lavoro a porte chiuse all’interno del centro culturale, e un’altra per le strade di Ostana, dando la possibilità ad abitanti e turisti di assistere ad esercizi e momenti di improvvisazione in strada; per i  partecipanti sarà occasione di sperimentazione del proprio lavoro a contatto con il pubblico.

Vi aspettiamo dal 4 al 9 luglio!

Sarà possibile passeggiare sotto le stelle tra gli alberi e i sentieri de “Il Bosco Incantato”, usufruendo delle  diverse attrazioni dell’oasi montana, con possibilità di cena a tema presso  il rifugio Galabèrna.

Verrà collocato “l’albero dell’amore”, al quale gli innamorati potranno appendere i propri pensieri.